ALDI AL RADUNO PRECAMPIONATO O.A. CAI

20180827-Raduno_CAI_OA_Aldi

Sabato 25 Agosto u.s., si è svolto a Sportilia, il raduno dedicato agli Osservatori Arbitrali a disposizione della Commissione C.A.I..A prendere parte a quest’ultimo il nostro neopromosso Domenico Aldi. Il raduno ha avuto inizio nella sala conferenze “Stefano Farina” del centro sportivo, dove il Responsabile C.A.I., Andrea Gervasoni ha dapprima effettuato un minuto di silenzio per le vittime del crollo del ponte Morandi di Genova e per la scomparsa di Sergio Gonella e Claudio Pieri , dopodiché ha aperto il raduno dando il benvenuto a tutti gli Osservatori presenti. Importante è stato l’intervento del Responsabile del Settore Tecnico, Alfredo Trentalange, il quale ha invitato gli Osservatori a fare tesoro di tutto il bagaglio tecnico e regolamentare acquisito e di condividerlo nelle proprie sezioni. Raduno di estrema importanza, viste le numerose modifiche apportate alla relazione, con adattamenti per renderla più chiara ed immediata. Queste importanti novità sono state esposte dai Vice Responsabili del Settore tecnico Luca Gaggero, Duccio Balioni e Francesco Milardi, assieme al coordinatore Marcello Marcato. Anche Vincenzo Meli, Responsabile del Modulo perfezionamento e valutazione del Settore Tecnico, con un breve intervento ha fatto capire l’importanza del cambiamento, perché queste novità vogliono rendere la relazione più diretta. Un altro importante passaggio è stato quello di Maurizio Viazzi, coordinatore degli osservatori, il quale con semplici parole ha illustrato l’obiettivo della relazione, che deve puntare a far crescere la terna visionata. Subito dopo si sono visionati dei video di alcune partite della stagione precedente, con lo scopo di far fotografare all’osservatore gli aspetti positivi e negativi della prestazione del collega durante la gara, in modo tale da avere un colloquio soddisfacente con la terna a fine della stessa. Successivamente, Vincenzo Meli, ha analizzato la Circolare n.1, riferendo che i vari cambiamenti apportati non sono altro che adattamenti rispetto ai concetti introdotti lo scorso anno. A seguire si sono svolti i quiz tecnici con la nuova tecnologia elettronica di rilevamento risposte. A chiusura raduno, Gervasoni, riferendosi agli Osservatori ha ribadito che: “l’osservatore deve avere una concentrazione di 90 minuti e che bisogna giungere al campo preparati alla gara, con spirito critico e costruttivo”. A Domenico i complimenti del Presidente Pietro Cazzorla, del Consiglio Direttivo e di tutti gli associati.

Powered by WordPress | Designed by: NewWpThemes | Thanks to Free WordPress Themes
loading

Cookie Policy